lunedì 26 settembre 2011

Gentooooooooooooooooooo

Solo per dire che ci sono riuscito: ho installato Gentoo. Prova e riprova e riprova... fare a pugni con il manuale e pregare consigli e suggerimenti ai vari utenti del forum, persino in lingua inglese e, alla fine, wow!, veramente un'esperienza mistica, tipo salire in cima all'Everest, giacché Gentoo è l'Everest di tutte le distribuzioni Linux.
Beh, proprio in cima in cima non ci sono ancora... diciamo sono sul sentiero, al primo accampamento, con finalmente l'ambiente desktop installato (Xfce) e tutti i programmi ancora da emergere.
Vi scrivo da un pc accanto, chiaramente, che viaggia con Ubuntu ch'è la mia guida sherpa nel mondo Linux. 
Non so come dire: per la prima volta, seppur da dilettante, mi è sembrato di capire cosa succede dentro un computer, cosa esso abbisogna per funzionare... Sensazione del tipo: “tieni, queste sono valvole, questi pistoni e cilindri, albero a camme, iniettori eccetera, montati il motore della tua auto e parti, e vai, dài gas sulle strade internazionali della rete”.

6 commenti:

Davide ha detto...

Credevo che il passaggio più scontato fosse da Ubuntu a Debian!
(Io intanto sto per abbandonarlo a favore di Linux Mint, che almeno di base è più stabile, più completa... e senza interfacce avveniristiche quanto incomplete).

Luca Massaro ha detto...

Ma Debian Squeeze l'ho messo nel pc della consorte :-)
Mint sì, è piacevole, anzi ottimo. Ma Gentoo, come ho spiegato, era una questione tipo quella del Monte Analogo.

Gians ha detto...

A occhio mi pari un buon meccanico, tuttavia non è lo strumento che incatena l'immaginazione. Un abbraccio.

Luca Massaro ha detto...

Certo, Gians, certo.
Le mie sono fisime da perdigiorno, distrazioni, divertimenti, rilassamenti e incaponimenti.
C'è solo un motivo per cui paleso la mia soddisfazione: anni fa, al primo fallimento in queste cose, avrei rinunciato. Adesso, invece, mi sono messo lì e batti e batti, zacchete: Gentoooooooooo

iipermnestra ha detto...

Con un corto circuito i pc si spengono e la batteria non dura in eterno! :-D

Ma... "hunno stacchi mai"?

Luca Massaro ha detto...

Sempre acceso est (o quasi, insomma).