giovedì 15 settembre 2011

I miei limiti


Ognuno è libero di pensare cosa vuole, di credere pure cosa crede; ma io non capisco come non si riesca a capire la differenza, proprio non ci arrivo. È un mio limite quello di, a volte, non sapermi mettere nei panni dell'altro. Soprattutto se quell'altro non è uno stupido.
Ma poi mi passa, capisco qualcosa: davanti non ho degli stupidi, infatti, no. Ma delle merde, sì. 
Aprire le finestre allora, a riscontro, far circolare l'aria, pensare che Luther King fu assassinato e che mai è stato a capo di un governo; e poi sperare che la prossima volta che andrò al ristorante, d'incontrare due lesbiche oscene e di chieder loro il permesso di abbracciarle, fraternamente, e di mettere la lingua dove loro mettono, e caricarsi la bocca di saliva per sputare poi nel piatto di chi prega così.

3 commenti:

plus1gmt ha detto...

a Langone infatti piacciono le cappelle, infatti http://2.bp.blogspot.com/_MQWoxy8PamI/Se8esvDmoMI/AAAAAAAAFIM/-q4ydOrU0Z0/s400/04LangoneTOBIA2.jpg

plus1gmt ha detto...

e sottolineo infatti, infatti

Luca Massaro ha detto...

Magistrale ritrovamento
:D