venerdì 11 novembre 2011

A Google (già Gogòl) sono fischiate le orecchie


Hanno ripristinato il pulsante “condividi”, però non ancora possiamo (almeno mi sembra) condividere in automatico sul blog. 
E dato che a me di condividere su g+ su fb, e chi ne ha più ne metta, non interessa granché, ringrazio Google solo a metà.

9 commenti:

Redarrow ha detto...

Installando ReaderSharer per Chrome il problema si era risolto, con questa mossa di oggi Google ha di nuovo sputtananto tutto... :(

iipermnestra ha detto...

Google, mispelling di una funzione matematica, il googol, di 1 alla centesima potenza.

Impossibile contattare l'assistenza Google ma attraverso il Forum è possibile segnalare i problemi.

Da Dublino, sede Europea, 5000 dipendenti lavorano alacremente da mattina a sera.
La mia visita è stata come attraversare un set di Tim Burton.

Giornale di Sistema ha detto...

@Redarrow... non tutto il mondo usa Chrome. :)

Tooby ha detto...

Il vecchio gReader utilizzava delle API non ufficiali che con il nuovo non vanno più.

Per riavere le funzioni perdute bisognerà attendere l'apertura delle API di g+ che io aspetto da mesi. Sperando funzionino come le vecchie API di gReader. Tutto è molto fluido, ma le pressioni su bigG devono fare i conti con le pressioni di bigG per non far fallire g+. C'è solo da attendere e sperare.

Redarrow ha detto...

In questo momento readersharer ha ripreso a funzionare, evidentemente hanno adeguato l'estensione alle ultime modifiche di Google, ora è presente i tasti: +1 - Like - Share - Share con note - Condividi su G+ - email

@giornale... anche io ero un appassionato utente di FF, e mi sono dovuto adeguare a chrome :)

Riccardo Orlando ha detto...

Ciao Luca.
Io riesco utilizzando la configurabilità del reader, sezione invia a, a publicare i post del reader sul mio blog.
Se è questo che volevi.... mi sembra che funzioni.
Se hai problemi puoi contattarmi liberamente.
ciao
Riccardo

Riccardo Orlando ha detto...

P.S. se vuoi vedere l'effetto vai sul mio link...
ovviamente l'aggiunta e/o modifica è a carico del "blogger".

Ciao
Riccardo

http://orlandoriccardo.blogspot.com/2011/11/nuovi-vitelli-doro.html

Luca Massaro ha detto...

Grazie a tutti dei vostri interventi.

@ Riccardo
Conoscevo l'opzione che mi suggerisci, ma non fa al caso mio dato che "riblogga" completamente i post. Nel "vecchio" reader esisteva un'opzione di promuovere i post che condividevi non solo agli amici o alle future cerchie, ma anche nel proprio blog con un banner da posizionare ovunque, nel quale finivano, appunto, tutte le condivisioni che venivano viste da qualsiasi lettore.

fabristol ha detto...

Infatti in questi giorni dopo un blackout di settimane i miei lettori di Googlereader hanno ricominciato a risalire.