mercoledì 30 novembre 2011

Uno e tutti

A Olympe de Gouges, per completezza di ragionamento
L'italiano è un popol strano.
Se gli parli a tu per tu
chi di lui libero è più?
Ha un padrone sol: se stesso.
Se lo prendi nel complesso
è di tutti schiavitù:
popol servo e nulla più.
L'italiano è un popol strano.

Curzio Malaparte, L'arcitaliano, Vallecchi, Firenze 1963

2 commenti:

Popinga ha detto...

L'italiano è un popol strano,
mugugnante e poi villano:
gli prometti mari o monti,
tutti dietro come tonti,
quando arriva quello vero
tutti cadon giù dal pero*.

*locuzione gergale: "sono sorpresi".

Luca Massaro ha detto...

splendido: grazie di questo regalo!