sabato 17 dicembre 2011

Pain

In un precedente post di oggi, quello dove ho riportato un'esteso brano di Nietzsche, Kees Popinga mi ha regalato nei commenti una piccola ma straordinaria poesia, questa:

Pain is hard, 
Pain is free, 
Pain is knowledge, 
Pain in me. 
The holy fraud
Drives ‘em mad
So I’m proud 
To be sad.
Pain is hard, 
Pain is free, 
Pain is human, 
Pain is me.



Un gioiello, vero? E proprio il ripetersi della parola pain (che nel testo vale come dolore, pena, sofferenza - ma chissà perché mi rimbalzava anche il significato francese di “pane”), ha provocato questi versi, molto meno straordinari e preziosi.

Volevo uscire dal seminato
ma ero incatenato
ero insolcato, radicato.
Stavo per spuntare dal terreno
fare capolino -
era quello il mio destino:
aspettare di crescere
diventar maturo
per esser falciato – non so dire
se al momento giusto,
quando si decide si decide,
non ha mai chiesto il permesso
la morte,
anche quando è da altrui donata.
La vita, tu dici sia
una grande cazzata.
Si nasce, si vive e, da ultimo, si spegne
quel che noi ci siamo ostinati a essere,
oppure quello che non volevamo essere.
Comunque sia: un interruttore
all'improvviso, zac,
ci staccano la corrente.
Se ci fosse un dio fotovoltaico
potremmo sperare
nell'energia solare.
Se eolico
nel soffiare de' venti.
Purtroppo siamo nati
con un dio proveniente
da energie non rinnovabili.
Anche lui si è esaurito, non avendo
la pila atomica.
E quindi, amici, io mi commuovo
al pensarci, al di-struggimento,
perché un conto è non essere
senza essere stati
senza aver subito l'inconveniente
di essere nati;
e un conto sarà non essere
dopo averci provato a essere
anche un esserino
che spunta dal terreno
che aspetta di essere colto
essicato, macinato
rianimato con l'acqua
e infornato
pronto per essere
mangiato.
P.S.
Ho sempre sognato
di fare l'amore con una fornaia.

4 commenti:

Popinga ha detto...

Stai seminando in me una grande energia, Lucas. Grazie.

Olympe de Gouges ha detto...

con una fornarina suona meglio
:-`)

Luca Massaro ha detto...

@ Popinga
Spero "rinnovabile"; sappi tuttavia ch'è cosa reciproca

@ Olympe
Ti riferivi a lei, vero?
http://it.wikipedia.org/wiki/La_Fornarina

Olympe de Gouges ha detto...

eh ciò, ostrega