martedì 6 marzo 2012

Maronna mia che soprannome brutto

Premesso che sono contento che il governo italiano, i media e l'opinione pubblica prestino attenzione e cura ai due soldati italiani arrestati dalle autorità indiane (sperando sempre - forse invano - che tali cure e attenzioni siano dedicate a qualunque cittadino italiano che si trovasse nei guai giudiziari all'estero); premesso, altresì, che spero vivamente che i due soldati siano presto liberati e tornino in patria con tutti gli onori, magari anche ricevendo encomi d'onore e aumenti di grado; premesso tutto questo posso dire che la terminologia militare con la quale sono sovente chiamati, marò, mi orripila? Posso altrettanto dire che i militanti di destra, che si stracciano le vesti per la liberazione, sono maledettamente più comici di quanta comicità passi oggi il convento televisivo, fors'anche più delle labbra tumide di Gasparri?

2 commenti:

Popinga ha detto...

A me dei due Rambo all'amatriciana non potrebbe fregarmene di meno. Hare Krishna.

Luca Massaro ha detto...

Comunque speriamo che se la cavino; magari auguriamo loro di convertirsi e vestirsi d'arancione.