martedì 7 agosto 2012

Prime pagine dopate


Per la Repubblica di oggi la notizia principale è “Schwazer dopato, shock azzurro”.
Era meglio se Ezio Mauro, ieri sera, si fosse somministrato dell'EPO così da far circolare più ossigeno nel sangue e quindi nel cervello. Si sarebbe accorto che, non dico in Italia, ma in Europa e nel mondo intero, ben altre cose avrebbero meritato il titolone.

A scanso di equivoci, non discuto i gusti di alcuno in fatto di interessi. Se alla gente piace vedere lo sport lo veda. Se un direttore rileva che a numerose persone interessa leggere queste notizie, fa bene a dare spazio ad esse. Ma anch'io faccio bene a pensare che la mediasfera sia terribilmente dopata e che i memi da essa prodotti siano terribilmente vocati a rincoglionire il popolo. E agosto non è una giustificazione valida per mandare la mente in ferie.

A parte.
In un primo momento, letto questo titolo in colonna, mi sono domandato come il celebre filosofo statunitense si potesse occupare di Ligresti. Poi ho visto che era uno che si chiama Alberto e non Thomas.

5 commenti:

Kisciotte ha detto...

È altrettanto scandaloso che anche i tg hanno aperto con il dramma nazionale di un altoatesino dopato.
Alla luce di quanto sopra diventa sempre più di ingombrante imbarazzo l'assenza a tutt'oggi di un inserto speciale dedicato all'avvilente cessione di Thiago Silva al Paris Saint-Germain.
Meriterebbero maggiore attenzione certi temi del malessere sociale.

Luca Massaro ha detto...

Indiscutibile. E - per restare in tema - mi dici come si sta al PSG visto un tal Lucas pare ci vada?

Kisciotte ha detto...

ahahah! il famoso umorismo tosco-brasileiro.
Boh, mai stato a Paris e men che meno nei relativi club.

alex grossini ha detto...

beh rispetto al resto è una cosa nuova. non è che poi tutti i giorni hai in prima solo le solite tre cose (non quelle di angiolieri).

Luca Massaro ha detto...

Alex, confesso che avrei preferito il titolone per Curiosity o per la grande siccità e le difficoltà nell'agricoltura.