martedì 25 giugno 2013

Faccia a faccia, orecchio a orecchio

Sole 6 e pioggia 18 Ore (13 gradi fuori, fanculo).
L'incontro - dicono - era già previsto, ma cosa dire a un presunto colpevole di diversi reati, già sottoposti ad alcuni gradi di giudizio, se non ripetere le stesse parole che hanno imposto a un ministro (Josefa Idem) di rimettere il proprio mandato per un'irregolarità che ancora non si sa se sarà sottoposta a un processo?
Quanto sarebbe sano, per Enrico Letta, assumere una posa da statista faccia a Berlusconi, molto più che averla assunta nell'incontro preliminare per la formazione del governo coi Cinquestelle in diretta streaming. Ecco, dovrebbe essere Letta a chiedere di trasmettere in diretta per il popolo, compreso quello della libertà, tutte le fasi dell'incontro con l'esecutore finale, già ospite misericordioso di cene galanti offerte a giovani disoccupate bisognose di cure e protezione. Sarebbe estremamente interessante conoscere cosa ha dire Berlusconi sull'aumento dell'Iva, sull'Imu, e su altri “temi scottanti” che riguardano l'azione del governo.
- Perché staranno davvero parlando di questa roba?
- No, ma facciamo finta di crederci.

Nessun commento: