domenica 6 luglio 2014

Letteratura indigesta

«L'articolo di Stalin su “Alcuni problemi della storia del bolscevismo”, mi è giunto con grande ritardo. Dopo averlo ricevuto, per un pezzo non ho potuto decidermi a leggerlo, perché questo genere di letteratura è indigesto come la limatura o come le setole di porco tritate».
Lev Trotskij, “Giù le mani da Rosa Luxemburg”, (1932), in Scritti 1929-1936, Einaudi, Torino 1962



Grazie a Siu (vedi commenti)

4 commenti:

riccoespietato ha detto...

...te stai a avvicina', vedo.
bene.

siu ha detto...

"come le setole di porco tritate" direi che è ineguagliabile.
E Rosa Luxemburg, in rapporto con le mani -non solo nemiche-, mi fa pensare che le cose a volte girano evidentemente nell'aria... infatti se non era ieri era ieri l'altro, mi sono sentita che stavo cantando per strada:

http://www.youtube.com/watch?v=Eh_Obde90zg

In cui

Dem Karl Liebknecht, dem haben wir's geschworen
Der Rosa Luxemburg reichen wir die Hand.

A Karl Liebknecht gliel'abbiamo giurato
A Rosa Luxemburg diamo la mano.

Den Karl Liebknecht, den haben wir verloren
Die Rosa Luxemburg, fiel durch Mörderhand.

Karl Liebknecht, lo abbiamo perduto
Rosa Luxemburg cadde per mano assassina.

Luca Massaro ha detto...

A Marì, dimme 'n po' ndò m'avvicino pe' piacé.

Siu, mi permetto di pubblicare il video.

siu ha detto...

Ma che bello, così me l'ascolto mentre leggo i tuoi post... spassiba!