lunedì 27 ottobre 2014

Mi distrugge lo stress non dimentico il sess

Oggi pomeriggio sono andato in banca a farmi lo stress test e il direttore mi ha detto che i risultati sono poco rassicuranti. Mi ha fatto per questo accomodare nel suo ufficio e ha chiamato un consulente, una signorina capelli castano chiari, sui trent'anni, in tailleur blu a righine, le calze color panna. Il direttore ci ha presentati ed è poi uscito, aveva un appuntamento fuori sede (così si è giustificato). 
La consulente è andata subito al sodo: 
«Signor Massaro, ho quello che fa per lei: un bel prestito personale da rifondere in 60 mesi con un tasso vantaggioso. Che ne pensa?».  
Le ho risposto che se il Taeg è sotto il 3% allora potrei considerare l'opportunità. Lei mi ha guardato sbalordita, aggiungendo, con un sorriso incredulo:
«Le piace scherzare, eh?».
Non tanto, mi piacerebbe più qualcos'altro in questo momento, lo capisco da come guardo le sue ginocchia, non ho mai visto delle ginocchia così sexy; potrebbero bastarmi, se mi fossero concesse in prestito, per sciogliere un po' lo stress che si è accumulato, come foglie di autunno, agli angoli della mia insussistenza.
«Questo non è possibile. Le mie ginocchia non possono essere cartolarizzate».
Allora me le incarni... le volevo rispondere, ma sono uscito: avevo pur sempre un euro in tasca, sufficiente per un caffè.

2 commenti:

riccoespietato ha detto...

mio inestimabile Luca,

devi postare di più, io Te ne prego!

(ehm, il fatto è che sul mio browser, non so perché, l'audio del post "maledetti quattrini" parte da solo* - e così tutte le volte che vengo qui a edificarmi e pascere lo spirito mi accoglie la voce dialettale e birignesca di quel tronfio e sopravvalutatissimo trombone e pallone gonfiato. io non demordo**, per carità; ma non vedo l'ora che passi alla pagina "post più vecchi")

Grazie sempre&comunque, Tuo
Marino

* e non è tutto! quando il post è di decifrazione non immediata io gli dedico l'attenzione e il tempo che merita, naturalmente; e l'invettiva, una volta giunta a termine, riparte da sola, in loop
**oh, sia chiaro: se lo fai apposta per scoraggiare (e, perché no, punire) gli aridi seccatori come me, come non detto; come disse a suo tempo quell'altro sopravvalutato ancorché almeno a tratti un po' più divertente: "e non ti chiediamo nemmeno di stare fermo"

Luca Massaro ha detto...

Mio stimatissimo, farò il possibile, ma ti assicuro che manca poco, ché - se non sbaglio - il n° di post disponibili in pagina è a cadenza mensile, quindi... novembre è alle porte. ;-)