lunedì 15 dicembre 2014

Comandamento

Ho provato a guardare 
Benigni per un po’ - 
poi mi sono alzato dal divano 
perché per troppe volte ho 
udito pronunciare 
il nome di Dio invano.

5 commenti:

romeo sciommeri ha detto...

Ho guardato per forse un minuto: poco per un giudizio articolato, sufficiente per sentire l'ombra plumbea della dominazione millenaria, e poiché non avevo nessuna voglia di aprire l'ombrello per ripararmi da quella pioggerella delirante, ho fatto come te, senza poter evitare una rapidamente intensa sensazione di tristezza.

Olympe de Gouges ha detto...

l'ho ascoltato per due minuti a radiotre stamani: da vomito. come sempre aveva ragione marx: non è la coscienza ... ecc.
benigni rappresenta la vera feccia di questo paese, uno di cui vergognarsi davvero. mi spiace sia toscano (ma siano sicuri?)

Luca Massaro ha detto...

@ Romeo
Come ha scritto Daniela Ranieri su Twitter: «Chissà se nell'Antico Testamento c'è scritto che un giorno sarebbe stato prodotto da Lucio Presta».

Luca Massaro ha detto...

@ Olympe de Gouges

Toscani sono in tanti, anche colui che adesso presiede il consiglio dei ministri della repubblica. Quel che preoccupa - anche se ci siamo "abituati" - è la peculiarità dell'essere sociale italiano.

Massimo ha detto...

Benigni è un cialtrone e pure in malafede, secondo me. Se invece di fare lo pseudo francescano del cazzo, avvesse avuto il coraggio di tentare una reale esegesi dei dieci comandamenti e dell'Antico Testamento in generale, con tutto il corollario di falsità, bubbole e massacri che esso comporta, gli avrebbero stroncato la carriera, ma almeno avrebbe potuto ergersi come uomo in mezzo a quel branco di scimmie in preda a allucinazione religiosa che è, in linea di massima, il popolo televisivo italiano.
Da vomitare.