martedì 4 agosto 2015

Discorsi vacanzieri

Domani vado in vacanza. Un paio di settimane.
Mi porto dietro una lista di cose, dalle mutande al sapone (dal vestirsi al pulirsi: meglio viceversa).
Portafogli.
Telefono.
Notebook.
Kindle.
Libri.
Spero di pubblicare qualche facezia, ma senza pianificazione od obbligo, giacché
« - Non possiamo più discorrere insieme, io e lei, - disse il signor K. ad un tale . - Perché? - chiese quegli con spavento. - Non riesco a dire niente di sensato in sua presenza, - si lamentò il signor K. - Ma a me non importa affatto, - lo consolò l'altro. - Lo credo, - disse il signor K. amareggiato, - importa a me però. »
Bertolt Brecht, Storielle del signor Keuner, in Storie da calendario, Einaudi, Torino 1959 e 1972.

1 commento:

Olympe de Gouges ha detto...

buone vacanze!