mercoledì 28 ottobre 2015

Fate la nanna coscine di pollo.

Mi dà una certa ebbrezza con l'auto fare tunnel ai rospi che attraversano la strada, sì come tanta tristezza mi prende se disgraziatamente ne arroto qualcuno, soprattutto udendo quel rumore sordo e goffo che non rende grazia all'élan vital del rospo in circolazione.

***
La carne di rospo com'è classificata? Verde? E quella umana è carne rossa? Dipende dalla razza? I visi pallidi sono come polli da batteria? 

***
Gente che fa dell'ironia indignata sul fatto che abbiano hanno dato 24mila euro a Varoufakis per l'intervista a Fazio. Ché li ha estorti con un diktat?

5 commenti:

giovanni ha detto...

Immagino che il problema non sia lui, ma chi gestisce i soldi della Rai. Non conosco la vicenda ché cerco di tenermi lontano dagli argomenti di discussione "suggeriti" dalla TV, soprattutto non possedendola. A tal proposito a me rode il culo che per poter pagare il sig Fazio, per esempio, a gennaio avrò, forse, caricata sulla mia bolletta della luce un centinaio di euro.
Evidentemente non bastavano i soldi estorti sulle chiavette USB per permettere a qualcuno di farsi un tesoro in terra.

Luca Massaro ha detto...

Idem sentire.
Unica differenza che io il televisore lo possiedo e quindi, visto che mi toccava già pagarlo il canone, e che mi girava più di tutto pagare il bollettino postale di 1 euro e passa per pagarlo (solo in Italia si paga per pagare, credo), penso che con tale modalità appunto sia eliminata la stortura di pagare una tassa aggiungendovi altri soldi da dare alle poste, alle banche o ai tabaccai.
Aggiungo: non sono informato, ma sei sicuro che chi come te non abbia il televisore debba per forza pagare il canone? Non c'è un modo per evitarlo?

giovanni ha detto...

Al momento, se non cambia la legge, il fatto di possedere un qualunque apparecchio (pc, telefonino, minipimer) che potrebbe permettere di vedere la televisione obbliga al pagamento, fino ad ora ho (orrore!) evaso quella che ritengo una estorsione. Parafrasando una cosa letta in rete, avrei diritto, possedendo organo atto al produrre bambini, agli assegni familiari, ma non li ho.

Olympe de Gouges ha detto...

l'élan vital mi ricorda Joseph Joffre. anche quella era carne.

Carla Bariffi ha detto...

Ultimamente questa ninna nanna la canto anche al mio gattino di montagna!:-)