mercoledì 22 giugno 2016

Il perno al lotto

Con tutto il vento seminato in questi ultimi anni, il Pd non può certo stupirsi della tempesta che ha raccolto domenica sera nelle urne. Quando la sorte e le circostanze trasformano un partito da forza di maggioranza relativa in perno del sistema politico-istituzionale e questa occasione storica viene dissipata, la politica si vendica, l'opinione pubblica si ribella e il voto lo certifica. 
Egreggio Mauro
nun ce lo sapevo che il pd era un perno, piuttosto un terno, al lotto, quello che permise a Bersani di vincere per un pelo di culo sul cardiopatico passato in giudicato e su du’ peli de cojoni sugli invasati pentastellati, loro che pensano che basti l'onestà. Ah. Ma comunque, se nun lo sapevo io, pazienza, ce lo so ora, che il pd è stato un perno «del sistema politico-istituzionale». Bene. E infatti: prima, da perno, fa ’na figura de ’mmerda per tentà la formazione der governo Bersani, poi dopo anche sulla rielezione de Napolitano, quindi sul governo Letta, poi sulle primarie che vedono Renzi segretario, poi manfrina con Napolitano per le riforme e Renzi butta giù Letta e il pd diventa cosa è ora, e l'accordo con Berlusconi, poi no, poi con Verdini, perché se a la Camera nun ce so’ probblemi a fare il perno, grazie a un surplus di deputati eletti in vizio di un premio di maggioranza incostituzionale, ar Senato invece occorre un terno de senatori perché sennò il perno va sotto che là la maggioranza nun ce ll'ha.

Si dirà: il pd nun poteva far diversamente. Ma’nfatti. Se voleva far il perno per davero, doveva in tutti i modi fare un accordo politico con Grillo, eleggere Rodotà, e quindi tornare a votare con una legge elettorale classicamente proporzionale senza sbarramenti; e soltanto dopo, quale che fosse il risultato, tentare le cosiddette Riforme.
E invece addio perno. Casomai Picerno. 

4 commenti:

Gigi Manca ha detto...

Perno, picerno, picierno, piperno, pare il bersaglio della settimana enigmistica (si lo so che è tutto sbagliato, ma si fa per giocare...)

siu ha detto...

Nun fa 'na piega!
(il link su Mauro non è attivo ma... meglio così ;-))

Luca Massaro ha detto...

Sì, Gigi, si fa per giocare.

@ Siu
Grazie. Coretto. ;-)

Olympe de Gouges ha detto...

poteva mica dire che finora è stato il cardine politico di un sistema di rapina? meglio perno, un bullone, come renzi