domenica 21 ottobre 2018

La vita a due passi

Certo, la vita a due passi
che scorre tra i sassi
e ti invita alla prassi
casomai tu pensassi

di restare insolvente
disteso nel niente
con sorriso demente
quando passa la gente

di modo che creda
che tu sia la preda
di modo che veda
quando firmi la scheda

della propria autoaccusa
per averla delusa
la vita confusa
che si getta e si usa

come fosse un rimpianto
che speri soltanto
trasformare in un canto
in cui riso prevalga 
                              al pianto.

3 commenti:

Olympe de Gouges ha detto...

ti vedo come paroliere di canzoni, davvero. ciao

Luca Massaro ha detto...

Grazie, è un complimento giacché, per certi versi, significa che, talvolta, forse riesca, a richiamare, con certe strofe, musica.

romeo sciommeri ha detto...

:-)